MARIO SIRONI. DAL FUTURISMO AL CLASSICISMO 1913 – 1924

Presso la Galleria Harry Bertoia di Pordenone, è visitabile, una mostra su Mario Sironi artista italiano di grande valore. Vengono esposte circa 200 opere, tra cui celebri capolavori e pezzi rari affiancati dalle numerose opere grafiche.

Le proposte didattiche sono rivolte a tutte le scuole di ogni ordine e grado, di seguito riportiamo l’offerta didattica:

Scuola infanzia - PAESAGGIO FANTASIA O REALTA’? LA MIA CITTA’

Ispirato ai quadri presenti in mostra, con particolare attenzione ai paesaggi urbani, questo laboratorio propone ai più piccoli di rielaborare una loro personale visione della città che potrà rivelarsi reale, oppure fantastica.

Scuola primaria - IL DETECTIVE META – FUTURISTA

Sironi nei pochi anni presi in esame toccò e interpretò le principali correnti artistiche europee; lo fece però con un risultato autonomo e personale. Futurismo e Metafisica si fondono nelle sue opere. Verrà chiesto agli alunni di cercare, come dei detective, gli elementi simbolici delle due correnti artistiche per poi creare la loro personale opera di fusione.

Scuola secondaria di I grado – SONO UN’ARTISTA E SONO UN GRAFICO

Significativa è la presenza, in mostra, di opere grafiche che testimoniano la fervida collaborazione di Sironi con varie riviste italiane, in particolare nel periodo compreso tra il 1920 e il 1927.

Verrà chiesto ai ragazzi di analizzare le differenze tra un quadro e la sua versione stampata scoprendo che non sempre le due immagini corrispondono. Quali sono le regole che si applicano per la realizzazione di una copertina o di un’illustrazione a stampa?

Dopo un confronto attivo seguirà la produzione di un elaborato grafico che metterà in campo le regole appena apprese e la sperimentazione pratica.

Scuola secondaria di II grado – UN UOMO, LA STORIA: LA PRIMA GUERRA MONDIALE NELL’ARTE DI SIRONI

Sironi fu un artista poliedrico che nel corso della sua vita toccò diverse correnti artistiche dandone sempre una personale rielaborazione. Dal Futurismo alla Metafisica, dal ritorno al classicismo al ferviso periodo da illustratore per le riviste di partito.

Analizzeremo in particolare il periodo della Grande Guerra, l’artista in prima linea, i giornali di trincea ed il successivo impegno per le riviste fasciste; capiremo coaì come l’evoluzione del suo stile andava di pari passo con l’evoluzione dell’uomo.

Mostra visitabile fino al 9 dicembre 2018.

Orari: mercoledì-venerdì dalle ore 9 alle ore 13.00

Durata 2h (eventuali modifiche da concordare)

Costi: gratuito per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado del Comune di Pordenone. Per le altre scuole quota di partecipazione 40,00 € da corrispondere secondo le modalità indicate nella scheda di conferma inviata alle classi richiedenti.

Per informazioni 349 6713580 (dal lunedì al venerdì 9.30 – 12.30); info@eupolis.info

Prenotazioni qui

Luogo: Galleria Harry Bertoia, Corso Vittorio Emanuele II, 60

I commenti sono chiusi